Cosa i venditori Non ti dicono sugli Incubatori a CO2

GALAXY

“Fuori dai percorsi più Battuti: Cinque

Cose che Nessuno ti dirà mai sugli

Incubatori a CO2”

Risposte alle tue principali Cinque Domande sugli Incubatori a CO2

Carissimo ricercatore,

molte volte quando richiedi un preventivo su di un incubatore a CO2,  vieni investito da una miriade d’informazioni e spesso non è facile districarsi dalle innumerevoli offerte delle aziende, perché sulla carta tutti sembrano avere il prodotto migliore e ti assicurano le migliori performance per le tue cellule.

Quindi ti ritrovi a combattere con termini quali : camicia d’acqua, camicia d’aria,  camere in leghe particolari,  sensori a termo conducibilità o a infrarosso, ventilazione forzata, filtri HEPA, decontaminazione, controllo dell’ossigeno etc.

Oggi farò luce su quello che i venditori non ti dicono e sui limiti delle strumentazioni proposte.

Sei d’accordo che per avere risultati affidabili e riproducibili dalle proprie colture cellulari, è molto importante che le condizioni siano mantenute assolutamente costanti.

 

Devono cioè rimanere costanti :

  1. Temperatura
  2. Valore di pH nel terreno.
  3. Concentrazione di CO2.

L’umidità all’interno dell’incubatore viene generalmente mantenuta a un valore prossimo alla saturazione, grazie alla presenza sul fondo di un contenitore con acqua .

Elementi che disturbano i parametri sopra, sono :

  1. l’apertura della porta dell’incubatore, che porta aria secca e fredda.
  2. la presenza di punti freddi al suo interno.

Tali elementi conducono alla formazione di condensa.

Inoltre ti ricordo che l’ambiente stabile e umidificato che si trova dentro l’incubatore comporta un alto rischio di contaminazione e come ben saprai le cellule devono essere assolutamente protette da ogni possibile contaminazione.

Per garantire queste condizioni ogni azienda ha sviluppato un proprio prodotto ma entriamo nei dettagli e stai attento a quanto sotto.

Tipi di Incubatori :

Camicia ad acqua : Gli incubatori con camicia ad acqua hanno strutture a doppia o tripla parete comprendono camere interne in acciaio inossidabile circondate da una massa d’acqua riscaldata con resistenze immerse in acqua, poste alla base della camera. L’umidificazione interna alla camera è realizzata con una vaschetta in acciaio inox collocata sulla base interna della camera e riempita periodicamente d’acqua distillata.

camicia

Prima dell’avvento dei modelli con camicia ad aria, gli incubatori con camicia ad acqua erano considerati i più stabili per le applicazioni di coltura cellulare a lungo termine con apertura poco frequente degli sportelli. Ma ahimè l’incubatore generalmente viene utilizzato da piu’ persone dello stesso gruppo e quindi è soggetto ad aperture continue e la temperatura media con questa tecnologia può risultare sfalsata di diversi gradi.

Inoltre le difficoltà di progettazione di queste camicie impongono una serie di compromessi per compensare le inefficienze di prestazione intrinseche create dalla ripetuta apertura degli sportelli, dall’esaurimento dell’acqua nella vaschetta di umidificazione, dall’uniformità verticale della temperatura e dalla formazione di condensa ricca di contaminanti su guarnizioni, sensori e altre superfici con differenze di temperatura anche leggere.

Quali sono questi compromessi ?

La maggior parte dei modelli con camicia ad acqua è realizzata con tecniche di saldatura a combaciamento che creano angoli interni squadrati. Se la tecnica di saldatura è inadeguata, l’acciaio si ossida nelle saldature creando punti di ruggine che finiscono per causare perdite irreparabili dalla camicia. In alcuni casi, le giunzioni vengono riempite dal materiale di saldatura, ma la propensione alle fratture da saldatura resta.

Modelli con camicia ad acqua di introduzione recente offrono opzioni di rivestimento a base di rame per la creazione di pareti interne resistenti alla contaminazione. Tuttavia, per essere efficace, il rivestimento in rame, che si macchia facilmente, deve essere applicato a tutti i ripiani, ai supporti degli ripiani e agli altri componenti interni.

Ventola Interna : per stabilizzare il moto convettivo dell’aria qualche azienda inserisce superiormente una ventola. La ventola ha questi difetti : è un possibile ricettacolo di contaminanti ; crea delle turbolenze; riduce l’ effettivo volume utile dell’incubatore ; produce una essicazione del substrato di coltura sul primo ripiano genera contaminazione crociata da superficie a coltura ,necessita di manutenzione e produce rumore.

Molte aziende ne conoscono i limiti specialmente per le possibili contaminazioni e si sono inventati la sterilizzazione della ventola ma i problemi rimangono. Quindi , la tecnica di circolazione dell’aria deve essere gestita secondo attente considerazioni tecniche.

ventola

Sensore per la misura di CO2 : i modelli degli incubatori che montano il sensore a termo conducibilità operano secondo il principio per cui la CO2 è piu’ densa dell’aria e, se si misurano cambiamenti in densità, questi posso essere interpretati come cambiamenti di CO2. Questo metodo di misurazione è attendibile e stabile fintanto che tutti i fattori che influenzano la densità dell’aria (umidità e temperatura) rimangono inalterati.
Quando la porta dell’incubatore viene aperta , l’umidità si riduce, la temperatura si abbassa e il sistema di controllo della conduttività perde stabilità sino a quando le condizioni dell’incubatore ritornano a essere quelle normali. Chi è abituato a questo sensore ha la sensazione (ma è solo una sensazione) che la CO2 non scende mai pur essendo la porta aperta ma questo è un limite di sonda perché il contenuto di CO2 nella camera risulta falsato con danno alle vostre colture.

sensore

 

Pulizia e Ripiani :

Molti produttori raccomandano una detersione periodica dell’incubatore con una soluzione al 70% di etanolo in acqua distillata  o altro disinfettante non volatile. La frequenza di questi interventi dipende da molte variabili, tra cui le preferenze dell’utente, l’eventuale utenza condivisa, l’adeguamento alle buone pratiche di laboratorio, la qualità dell’aria di laboratorio e il protocollo di coltura.

Una decontaminazione efficace mediante detersione manuale richiede la rimozione completa di tutti condotti e componenti interni, comprese le ventole, le staffe dei ripiani e i ponteggi interni della struttura. Spesso questi componenti vengono disinfettati in autoclave mentre il lavoro manuale prosegue. Quindi assicuratevi che i ripiani e la struttura siano facilmente estraibili. Inoltre i ripiani dovrebbero essere perforati per favorire gli scambi di temperatura.

Decontaminazione :

Negli ultimi anni i produttori di incubatori da laboratorio hanno tentato di risolvere i problemi di contaminazione con vari approcci : Detersione manuale, Filtraggio HEPA dell’aria dell’incubatore, ozono, ossido di etilene , luce ultravioletta, interni con rivestimenti  in rame o leghe miste, alte temperature.

Diciamo che una combinazione di queste tecniche può risolvere il problema, ma importante è che il metodo segui una normativa internazionale come le direttive testate su spore di Bacillus subtilis che validano la sterilizzazione delle camere interiori. Inoltre il metodo deve essere sbrigativo e non obbligarti a lunghi fermi macchina.

Qual’è la soluzione ai problemi elencati sopra ?

Abbiamo costruito degli incubatori senza i difetti elencati sopra.

Nascono i Nuovi incubatori Brunswick Galaxy® CO 2

download (1)

  • Sistema di riscaldamento su tutti i lati, porta compresa: un esclusivo profilo di riscaldamento utilizza la convezione di aria calda per umidificare delicatamente le cellule. Questo non solo garantisce una maggiore uniformità ma protegge anche dalle rapide fluttuazioni tipiche dei tradizionali incubatori con una ventola, le quali possono causare drastiche alterazioni nell’espressione genotipica e fenotipica delle cellule.

galaxy

  • Struttura senza ventola e camera senza giunzioni a imbutitura profonda: eliminando la ventola e l’alloggiamento, l’incubatore Galaxy è in grado di offrire il maggior spazio utile possibile all’interno della camera. Poiché non si verifica un aumento dell’essiccazione sul ripiano superiore, i campioni risultano uniformi all’interno della camera. Inoltre, il design senza ventola rimuove una classica fonte di contaminazione ed elimina l’esigenza di costosi filtri HEPA interni. Questo, combinato con la camera senza giunzioni, non lascia spazio ai contaminanti.
  • Sensore CO2 ad infrarossi: il sensore CO2 ad infrarossi è estremamente preciso e stabile rispetto ai tradizionali sensori a termoconducibilità. Il sensore ad infrarossi opera secondo il principio per cui una certa frequenza della luce infrarosso è assorbita dalla CO2 : piu’ CO2 è presente, piu’ luce viene assorbita.

Il vantaggio di questo metodo consiste nel fatto che è sensibile solo alla CO2 : in questo modo l’accuratezza non dipende da altre condizioni all’interno della camera. Il sensore IR non viene minimamente influenzato dalle variazioni di temperatura e di umidità ed è in grado di rivelare variazioni di concentrazioni dello 0,1%.

  • Porta interna in vetro, a tenuta: progettata per offrire un recupero più rapido del gas e della temperatura, consente agli utenti di visualizzare le colture mantenendo un’atmosfera critica.
  • Ripiani forati: i ripiani forati ottimizzano il ripristino della temperatura, dei gas e dell’umidità.
  • Disinfezione ad alta temperatura: ciclo di disinfezione a 120° C per 4 ore premendo un solo tasto, per una maggiore protezione dalla contaminazione. Sistema porta-ripiani semplice da manipolare, non necessita di supporti fissi e la tua pulizia sarà semplificata.

Ora rispondi a queste semplici domande :

  • Il tuo tempo è prezioso?
  • Hai bisogno di risultati?
  • Vuoi uno spazio personalizzato dentro il tuo incubatore?
  • Vuoi ridurre il consumo di CO2?
  • Vuoi evitare manutenzioni e accumulo di sporcizie?
  • Vuoi uno strumento facile e veloce da pulire?
  • Vuoi una disinfezione sicura e rapida?
  • Vuoi uno strumento facile da usare?

Se hai risposto si alle domande sopra, allora questa è un’ottima opportunità da prendere in considerazione!!

Ma c’è un problema.

“Per quanto possa essere attraente il nostro prodotto, i nostri esperti di marketing ci dicono che solo il “30%” delle persone risponde positivamente. Per quanto questa situazione vada bene da un punto di vista di business, visto che nel giro di 4 anni ne abbiamo venduti 350 unità , ciò nonostante, mi disturba personalmente.

Vedi, io so quando le persone che usano il nostro prodotto ottengono un beneficio. Leggo le loro mail , rispondo alle loro telefonate e tutti mi dicono che “ è il migliore incubatore in circolazione ”.

Proprio per questo detesto l’idea che qualcuno non possa godere del nostro prodotto a causa di un errore o omissione della nostra spiegazione.

Ecco che ho tenuto una sessione particolare di brainstorming cercando di immaginare perché potresti dire di no alla nostra offerta.

Dopo diverse ore, l’unica cosa che mi è venuta in mente sono i seguenti 3 motivi.

 Eccoli: “ sei abituato a comprare prodotti uguali agli altri , perché questi strumenti li vedi accanto al tuo laboratorio e se loro li hanno acquistati ci sarà un motivo.. ”

… il tuo attuale fornitore non ha giocato a carte scoperte e ti ha nascosto i possibili problemi della sua strumentazione ….

”oppure credi che un prodotto con tanti benefit costi veramente troppo rispetto il tuo budget ”.

Sui primi due motivi non posso aiutarti. Sul terzo motivo hai una percezione errata.

La nostra forza consiste nel costruire macchine affidabili in Europa a prezzi competitivi.

E’ per questo che applichiamo 24 mesi di garanzia sullo strumento a costo zero ricambi e manodopera compresa.

Dopo l’acquisto di un prodotto Eppendorf, non vi lasciamo soli. Abbiamo predisposto per voi un pacchetto di assistenza ai clienti molto vasto. Così possiamo assicurarvi la massima affidabilità del vostro apparecchio in qualunque momento. Inoltre è a vostra disposizione 24 ore su 24 una hot-line di assistenza per le problematiche applicative.

Inoltre priva di venderti il prodotto viene applicato il Sistema PerfecLab: Il Laboratorio Facile: rivediamo insieme come le tue esigenze si sposano con il nostro servizio, anche rispetto alla concorrenza, e poi deciderai serenamente se meritiamo ciò che chiediamo oppure no.

Visita la pagina http://www.maurizioautunno.com/libro-degli-ospiti: potrai trovare tantissime opinioni e testimonianze sul sistema PerfectLab.

Acquistando questo prodotto riuscirai ad avere questi 5 maggiori benefici :

La tua finestra sulle cellule: avrai una porta interna a tenuta in vetro per consentire l‘osservazione senza disturbare le tue colture.

Grazie all‘assenza della ventola avrai disponibile molto più spazio utile ed eliminerai una classica fonte di contaminazione spesso ripetuta.

Il sistema di riscaldamento diretto su sei lati ti fornirà un ambiente uniforme di incubazione per umidificare delicatamente le cellule.

La camera in acciaio inossidabile, non presentando giunzioni e saldature, sarà facile da pulire, ed eliminerà così fonti potenziali di contaminazione.

Visualizzerai con esattezza la % di CO2, grazie al sensore a infrarossi.

Qualità superiore, prestazioni eccezionali e funzionamento facile e intuitivo.

Cosa desideri di piu’ per il tuo Laboratorio di cellule ?

E se non credi alla mia parola chiedi a chi ha acquistato 6 incubatori ed è felicissimo della scelta come l’Ospedale San Martino di Genova (saremo lieti di darti i numeri per contattare il collega.

Qual è il prezzo? Dove sta il trucco?

“Il trucco è che si tratta di un’offerta speciale a un prezzo particolarmente basso… che però durerà pochissimo! Dopo di che il prezzo sarà molto più alto!”

“Ma non preoccuparti!”

“Vedrai che il costo sarà minore di quello che credi e di molti altri prodotti “gonfiati” che risolvono lo stesso problema…

Ma aspetta c’è di più!

Tu sai che le cellule crescono in maniera ottimale se manipolate con consumabile per colture cellulari, con caratteristiche studiate per garantire la massima resa, quali :

> Comprovata assenza di citotossicità in conformità alle specifiche dello standard ISO 10993.

> Polistirene vergine ultrachiaro, conforme alla classe USP VI, per la massima purezza.

> Standard ISO classe 7/GMP classe C riguardo alla produzione in camera bianca.

> Test lotto specifici sui prodotti da parte di enti terzi,inclusi test in vitro con cellule.

> Livello di garanzia della sterilità (SAL – Sterility Assurance Level) pari a 10-6 per la massima sicurezza del prodotto.

Ai primi 3 che acquisteranno questo incubatore sarà riservato un bonus in materiale per colture cellulari dal valore di 199,00 €!!!

Il consumabile per proteggere le tue cellule e noi di consumabile ne capiamo.

Ai primi 3 che acquisteranno questo incubatore sarà riservato un bonus in materiale per colture cellulari dal valore di 199,00 €!!!

Il consumabile per proteggere le tue cellule e noi di consumabile ne capiamo.

Ma affrettati a chiamare perché l’offerta è limitata nel tempo .

Se non possiedi tempo e budget elevati ma devi risolvere questo problema ora, contattami , verro’ da te per un breve appuntamento ed una consulenza gratuita.

 

Se invece vuoi Continuare a lamentarti sugli incubatori che hai o sui venditori che non raccontano in fondo tutta la verità..…..fai finta di non aver mai letto questa pagina ..

 

Cordiali Saluti

Maurizio Autunno

P.S. Non troverai da nessun altra parte tutti questi benefit in un solo incubatore. Se non ci credi, controlla tu stesso facendo un giro sul web cercando qualcosa che possa essere simile a quello che offro io. Se pensi di volerlo, la cosa piu’ SENSATA è prenderlo adesso.

Se sei interessato e vuoi info sull’offerta, allora manda una mail o chiama al numero sottoindicato o naviga qui :

 

Share This!

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy